| Il Tridente Saggi |

pagine : 200
dimensioni : 14,5X21
prezzo : € 15,00
ISBN : 9788871868264
Anno di pubblicazione : 2021



acquista su amazon _____________
Andrea Calvi
La via labirintica
Percorsi iniziatici nel mito, nel rito e nella clinica psicoanalitica
 
 



Nella “Villa dei Misteri”, a Pompei, è conservato un affresco meraviglioso e misterioso, che sembra illustrare una iniziazione orfica. Osservando le immagini arriviamo a scorgere un ragazzo assorto, con lo sguardo perduto dentro a uno specchio concavo. Dietro di lui una maschera che raffigura Dioniso si riflette in quello specchio e negli occhi del ragazzo, dando vita all’identificazione col dio.
Passa il tempo ma l’immagine di quel rispecchiamento continua a interrogarci: cosa vediamo quando ci guardiamo dentro? Quali presenze, quali energie animano l’inconscio rispecchiandosi, deformate, sulla superficie dei nostri pensieri?
Esiste una via percorsa da tempo immemorabile, una via che comprende in sé l’intuizione che tutto è vivo e tutto può riguardarci, una via che chiede attenzione, responsabilità e cura del circostante. È la via labirintica, il percorso iniziatico che conduce all’esperienza psicologica, che è continuo e creativo rispecchiamento del sostrato inconscio emotivo e immaginale.

Andrea Calvi saggista, psicoterapeuta, analista junghiano, socio didatta ARPA (Associazione per la Ricerca in Psicologia Analitica), membro IAAP, docente di Psicologia della religione presso la Facoltà di Psicologia dell’Istituto Universitario Salesiano Torino Rebaudengo, docente presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia IPAP (Istituto di Psicologia Analitica e Psicodramma), membro del Consiglio Direttivo dell’Associazione FeNaCoPsi (Federazione Nazionale Comunità a orientamento Psicoanalitico), presidente Associazione Tiarè, servizi per la salute mentale (associazionetiare.org).
Per Moretti&Vitali ha pubblicato: Quel che resta di Dio, forme del Sacro nella cultura contemporanea e nella clinica, nel 2019.